Cambiano ancora le carte in tavola. Il Consiglio Federale FIGC tenutosi oggi ha nuovamente modificato le decisioni prese per la ripresa della stagione 2019/20, coinvolgendo, oltre a Serie A e B, anche il campionato di Serie C: promosse ufficialmente in B le prime dei tre gironi, Monza, Reggina e Vicenza, approvata la disputa di playoff e playout per stabilire gli ultimi verdetti.

Stagione regolare conclusa, dunque, per la terza lega professionistica italiana, con le capoliste dei tre gironi che beneficiano della promozione diretta in cadetteria, senza ultimare le restanti gare di campionato. Dal 1° Luglio, dopo aver disputato in gara secca la finale della Coppa Italia di categoria tra Ternana e Juventus U23 (in programma il prossimo 27 Giugno), potranno scendere in campo le pretendenti all’ultimo posto disponibile per la Serie B, con Carpi e Modena che rientrerebbero nel novero delle candidate. Il condizionale è d’obbligo, poiché è stata stabilita la possibilità di rinunciare ai playoff, senza incorrere in sanzioni, rimettendo dunque la scelta alle singole società.

In coda, ufficialmente retrocesse in D Gozzano, Rimini e Rieti, con i playout che determineranno le ulteriori retrocessioni.

 

Salvatore Fratello

Leave a Reply