Back to the top

Sport

Tris ai romagnoli e primo posto momentaneo nel girone B, vittoria convincente dei gialli

Tre gol al Ravenna per conquistare la vetta del girone B. Al “Braglia” di Modena, i Gialli di mister Mignani schiantano per 3-0 i romagnoli, grazie ai gol di Spagnoli, Scappini e Castiglia, e conquistano il terzo successo stagionale ed il momentaneo primo posto.

4-3-1-2 per mister Mignani, che tra i pali conferma Narciso, vista l’assenza di Gagno, con il pacchetto difensivo composto da Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi e Mignanelli; in mediana Gerli è affiancato da Castiglia e Muroni, con Tulissi che gioca alle spalle dei due attaccanti Spagnoli e Scappini. Buona la partenza dei Gialli, che ci provano all’8’ con Muroni, la cui conclusione termina fuori, ed all’11’ con Scappini, che devia un cross a lato di poco. Minuto 18, Scappini va via ad un avversario e termina a terra in area: nonostante le proteste, il signor Cosso non ravvisa gli estremi per il penalty e lascia correre. Qualche istante più tardi, brivido per il Modena: indecisione difensiva, la sfera arriva a Mokulu che si fa ipnotizzare da Narciso in uscita e spara alto. Al 29’ gol annullato agli ospiti, Meli insacca dopo aver controllato con un braccio. I ragazzi di mister Mignani trovano il vantaggio al minuto 34 con una perfetta azione corale, che viene conclusa con il gol a porta sguarnita di Spagnoli su traversone basso di Bearzotti. Nel finale di frazione qualche rischio di troppo per i Gialli: sugli sviluppi di un calcio di punizione, Meli mette fuori di un nulla. All’intervallo è 1-0.

In avvio di ripresa, il Modena continua a mettere in difficoltà gli ospiti, che pensano soprattutto a difendersi. Al 59’ arriva il raddoppio dei Gialli, con Spagnoli che mette al centro per l’accorrente Scappini, bravo ad anticipare il difensore e deviare alle spalle di Raspa. Gara in discesa per i padroni di casa al 62’, quando l’ex De Grazia, dopo un solo minuto in campo, reagisce con un colpo proibito ai danni di Gerli, rimediando il rosso diretto. Il Modena approfitta subito della superiorità numerica e trova il tris al 65’: Tulissi serve Spagnoli, che con un tocco prolunga per Castiglia, che supera Raspa con freddezza e fa 3-0. Al 72’, Gialli vicinissimi al poker, ma la conclusione di Scappini colpisce la traversa. Comincia la girandola dei cambi, mister Mignani inserisce Prezioso, Davì e Costantino, sostituendo Gerli, Castiglia e Spagnoli. Nel finale, da segnalare soltanto una conclusione centrale di Tulissi, parata da Raspa, e gli ulteriori ingressi di Abiuso, al debutto stagionale e Milesi. Nei 3’ di recupero assegnati non accade altro: al triplice fischio, il Modena conquista il terzo successo stagionale, superando il Ravenna per 3-0, e sale a quota 9 in graduatoria, posizionandosi momentaneamente in vetta alla classifica del girone B. Prossimo impegno dei Gialli sarà in trasferta con il Matelica, in programma sabato prossimo alle 15:00.

TABELLINO

MODENA: (4-3-1-2) Narciso; Bearzotti (dall’84’ Milesi), Ingegneri, Pergreffi, Mignanelli; Gerli (dal 66’ Prezioso), Muroni, Castiglia (dal 76’ Davì); Tulissi; Spagnoli (dal 76’ Costantino), Scappini (dall’84’ Abiuso). A disp.: Chiossi, Sodinha, Laurenti, Stefanelli, Zaro, Varutti, Monachello. All.: Mignani.

RAVENNA: (3-5-2) Raspa; Alari, Caidi, Marchi; Franchini, Meli (dal 79’ Marozzi), Bolis (dal 79’ Jidayi), Fiorani (dal 61’ De Grazia), Zanoni (dal 54’ Perri); Martignago (dal 61’ Ferretti), Mokulu. A disp.: Salvatori, Antonini, Vanacore, Shiba, Marra, Sereni, Cossalter. All.: Magi.

Arbitro: sig. Francesco Cosso di Reggio Calabria.

Assistenti arbitrali: Michele Collavo e Marco Ceolin di Treviso.

4^ufficiale: sig. Daniel Cadirola di Milano.

MARCATORI: 34’ Spagnoli (M), 59’ Scappini (M), 65’ Castiglia (M).

AMMONITI: Meli, Perri (R). – ANGOLI: 4-0 per il Modena. – RECUPERI: 1’ p.t.; 3’ s.t..

NOTE: Espulso al 62’ De Grazia (M) per fallo di gioco.

Nel primo turno infrasettimanale della stagione, il Modena incappa nella prima sconfitta. Al “Nereo Rocco” di Trieste, i gialli escono battuti di misura: alla Triestina basta infatti un gol di Gomez per portare a casa vittoria e tre punti, lasciando a bocca asciutta gli emiliani.

Consueto 4-3-1-2 per mister Michele Mignani, che applica un ampio turnover: tra i pali c’è Narciso, difesa composta da Bearzotti, Pergreffi, Milesi e Varutti; in mediana Muroni in cabina di regia, con Gerli e Castiglia a completare il reparto, mentre davanti Tulissi gioca alle spalle dell’inedito tandem Costantino – Spagnoli. Partono meglio gli ospiti, al 2’ Castiglia stacca di testa su cross da punizione, palla alta. Qualche minuto più tardi è Costantino, ex di turno, a tentare la conclusione, con la sfera che termina sull’esterno della rete. La Triestina cresce con il passare dei minuti e va vicina al vantaggio al 29’, allorquando Gomez impegna Narciso, che non trattiene, ma poi in uscita è bravo a chiudere su Petrella. Si rivede il Modena al 40’, ma Offredi è bravo a mettere in angolo una conclusione degli attaccanti ospiti. Si va a riposo sullo 0-0.

In avvio di ripresa sono i padroni di casa a rendersi pericolosi, al 53’ Petrella pesca Gomez, la cui deviazione di testa termina alta. Due giri di lancette più tardi, arriva il vantaggio alabardato: Petrella serve nuovamente Gomez, che ha lo spazio per calciare dal limite e fulmina Narciso, portando i suoi sull’1-0. Mister Mignani prova a rimettere sui binari giusti il match operando subito tre cambi, con Davì e Scappini al posto di Gerli e Costantino. I Gialli provano a spingere sull’acceleratore, ma l’unica conclusione degna di nota porta la firma di Spagnoli, che al 69’ calcia a giro ma manda alto. Subito dopo, l’attaccante gialloblu lascia il posto a Gaetano Monachello, all’esordio assoluto con la maglia del Modena. Mignani lancia anche Sodinha e Prezioso, con i suoi che nel finale si lanciano in avanti alla ricerca del pari. Minuto 85, Bearzotti pesca Scappini, la cui conclusione termina sull’esterno. Qualche istante più tardi, episodio dubbio in area triestina, con Sodinha che va giù dopo un contatto con un difensore: per il signor Miele, direttore di gara, è simulazione del trequartista ospite, che viene ammonito. Vengono assegnati 4’ di recupero, nei quali non accade altro: al triplice fischio è 1-0 per la Triestina. Il Modena, alla 3^giornata di campionato, incamera dunque la prima sconfitta stagionale, rimanendo a quota 6 in classifica; l’occasione per il riscatto è dietro l’angolo: domenica si torna subito in campo, al “Braglia” arriva il Ravenna.

TABELLINO

TRIESTINA: (4-3-3) Offredi; Rapisarda, Tartaglia, Ligi, Brivio; Rizzo, Lodi (dal 91’ Calvano), Giorico; Sarno (dal 76’ Maracchi), Petrella (dal 72’ Granoche), Gomez. A disp.: Valentini, Rossi, Mensah, Filippini, Struna, Palmucci, Litteri. All.: Gautieri.

MODENA: (4-3-1-2) Narciso; Bearzotti, Pergreffi, Milesi, Varutti; Muroni, Gerli (dal 61’ Davì), Castiglia (dal 72’ Prezioso); Tulissi (dal 72’ Sodinha); Costantino (dal 61’ Scappini), Spagnoli (dal 69’ Monachello). A disp.: Chiossi, Mignanelli, Ingegneri, Laurenti, Zaro, Abiuso. All.: Mignani.

Arbitro: sig. Giampiero Miele di Nola.

Assistenti arbitrali: Mattia Massimino di Cuneo e Claudio Gualtieri di Asti.

MARCATORI: 56’ Gomez (T).

AMMONITI: Giorico, Rizzo (T), Sodinha (M). – RECUPERI: 0’ p.t.; 4’ s.t..

(fonte foto: Eleven Sports)

Salvatore Fratello

5444 mascherine gialloblù. Una bella iniziativa da parte del Modena Football Club che, in un periodo difficile come quello attuale, ha deciso di fare un regalo “speciale” ai propri abbonati, inviando a ciascuno una mascherina personalizzata, con colori e stemma del club, oltre al logo del main sponsor Giacobazzi, co-promotore del progetto.

Di seguito il testo integrale del comunicato apparso sui canali ufficiali del Modena F.C.:

L’unione fa sempre la forza. Soprattutto in una situazione emergenziale come quella attuale dove il Coronavirus ha cambiato le abitudini di tutti gli italiani.

Il Modena FC e il main sponsor Giacobazzi, storica azienda vinicola modenese, hanno deciso insieme di offrire a tutti coloro che hanno sottoscritto un abbonamento con il club, per la stagione 2019-20, la possibilità di ricevere a casa gratuitamente una mascherina come fattore di prevenzione al virus. La mascherina si ispira alla maglia della squadra, è dunque gialloblu con il logo del Modena in basso e la scritta Giacobazzi in alto. I tifosi saranno certamente felici di poter indossare questa mascherina, rispetto a un modello standard, ed esprimere così la propria passione e senso di appartenenza alla loro squadra di calcio. Le spedizioni delle mascherine inizieranno nei prossimi giorni e saranno consegnate direttamente a casa di ogni abbonato unitamente ad una lettera scritta dal presidente Romano Sghedoni: “I supporters – sottolinea Sghedoni– sono il grande patrimonio di una squadra di calcio, quest’anno 5444 modenesi hanno creduto nella nostra strategia sportiva e il regalo della mascherina è un modo per dire grazie a chi segue i canarini ovunque. Voglio esprimere la mia gratitudine alla nostra gente ringrazio il main sponsor Giacobazzi Vini per averci supportato in questa iniziativa”

Un progetto di solidarietà per tutti i tifosi della squadra di calcio della città, come tiene a sottolineare Alberto Giacobazzi, che insieme al fratello Giovanni è alla guida dell’azienda di famiglia: “Abbiamo accolto subito favorevolmente – dice Alberto–  l’idea di fare concretamente qualcosa per i tifosi del Modena. Siamo fra i primi sostenitori della squadra con il nostro impegno come sponsor, e in questo momento di difficoltà dobbiamo essere ancora più uniti, in considerazione del perdurare dell’emergenza e della scarsità di dispositivi presenti sul mercato”.

Ognuno dei 5444 abbonati riceverà direttamente la mascherina al proprio domicilio. Si ringrazia per la collaborazione l’azienda Maily che distribuirà  ogni singolo pezzo”.

(fonte foto: modenacalcio.com)

Salvatore Fratello