Back to the top

Carpi

Chiusa la seconda fase intergirone, i piemontesi saranno il primo ostacolo verso la B

Si chiude la fase intergirone dei playoff di Lega Pro, il Carpi conosce il proprio destino. Cinque le squadre che ieri sera si sono qualificate alla fase nazionale del mini-torneo che porterà un club in B: si tratta di Padova, Novara, Potenza, Ternana ed Alessandria; quest’ultima, dopo il sorteggio di stamane, sarà la prima rivale dei biancorossi.

Decisamente più ricca di gol, la seconda fase intergirone ha visto ridursi ulteriormente il numero di pretendenti all’ultimo posto disponibile nel campionato di Serie B 2020/21, determinando le ultime cinque partecipanti alla fase nazionale. Oltre al Novara, già qualificato in virtù della rinuncia del Pontedera, a passare il turno sono state infatti l’Alessandria, vincente per 3-2 sul Siena, la Triestina, che ha superato per 0-1 il Sudtirol, il Padova, avanti grazie all’1-0 sulla Feralpisalò, la Ternana ed il Potenza, queste ultime qualificatesi grazie ai due pareggi  interni (entrambi per 1-1) rispettivamente contro Catania e Catanzaro.

Ai sei club qualificati, nel sorteggio effettuato questa mattina, si sono aggiunte le tre terze classificate della regular season (Renate, Carpi e Monopoli) e la vincente della Coppa Italia Lega Pro, la Juventus U23. I biancorossi di mister Riolfo sfideranno, come detto l’Alessandria: match in programma al “Cabassi” il prossimo 9 luglio (ore 20:30).

Di seguito il programma definitivo della prima fase nazionale (9 luglio):

Carpi – Alessandria

Juventus U23 – Padova

Monopoli – Ternana

Potenza – Triestina

Renate – Novara

 

(fonte foto: bariviva.it)

 

Salvatore Fratello

 

Proseguono i playoff di Lega Pro, oggi in campo dieci squadre. Archiviato con tante emozioni ma pochissimi gol il primo turno intergirone, nella serata odierna sono cinque le sfide in programma, con le vincenti che accederanno alla fase nazionale del mini-torneo per l’ultimo posto in B.

Resta ancora valida, per questo turno, la suddivisione in gironi: per il gruppo A, l’unica sfida in programma è quella tra Alessandria e Siena, entrambe qualificatesi a tavolino per rinuncia di Pro Patria ed Arezzo; l’altro accoppiamento avrebbe visto il Novara, passato grazie allo 0-0 casalingo con l’Albinoleffe, affrontare il Pontedera, che ha però rinunciato a disputare i playoff, lasciando campo libero ai piemontesi, già qualificati per la fase nazionale. Girone B, due le sfide previste: il Sudtirol, già qualificato al secondo turno in quanto quarta classificata della stagione regolare, ospita la Triestina, passata per la rinuncia del Piacenza, mentre il Padova (avanti per lo 0-0 casalingo con la Sambenedettese) attende la Feralpisalò, qualificatasi per rinuncia del Modena. A chiudere, le due gare in programma per il girone C, con il Potenza, quarto classificato della regular season, che attende il Catanzaro, qualificatosi dopo lo 0-0 interno con il Teramo, mentre la Ternana, passata grazie allo 0-0 con l’Avellino, ospita il Catania, che nel primo turno ha battuto per 3-2 la Virtus Francavilla.

Spettatore interessato di questa fase dei playoff è il Carpi, in attesa di conoscere il nome della propria avversaria nella prima fase nazionale, che sarà una delle vincenti delle sfide in programma questa sera.

 

Di seguito il programma completo della seconda fase intergirone:

GIRONE A

Alessandria – Siena 05/07 ore 20:30

Novara già qualificato alla prima fase nazionale per rinuncia del Pontedera.

GIRONE B

Sudtirol – Triestina 05/07 ore 20:00

Padova – Feralpisalò 05/07 ore 20:45

GIRONE C

Ternana – Catania 05/07 ore 20:30

Potenza – Catanzaro  05/07 ore 20:45

 

(fonte foto: ilmattino.it)

 

Salvatore Fratello

Concluso il tempo di assemblee e Consigli Federali, la parola passa al campo. Cominciano oggi, infatti, i playoff di Lega Pro più “strani” delle ultime stagioni: tra rinunce e speranze, l’ultimo posto in Serie B passa da un cammino che partirà stasera e dovrebbe concludersi il prossimo 22 luglio, con la finale promozione in gara secca.

Dieci squadre in campo tra oggi e domani, 1° luglio, per la prima fase dei playoff relativi a ciascun girone. Gruppo A che vedrà il Novara ospitare l’Albinoleffe, con Alessandria e Siena già qualificate alla seconda fase per le rinunce di Pro Patria ed Arezzo. Per il girone B, quello di Modena e Carpi, unica gara in programma che vedrà affrontarsi Padova e Sambenedettese, mentre sono già qualificate alla seconda fase Sudtirol, Feralpisalò (per rinuncia del Modena) e Triestina (per rinuncia del Piacenza). Tre i match in programma per il girone C: il Catania ospita la Virtus Francavilla, mentre il Catanzaro attende il Teramo; chiuderà la prima fase dei playoff il confronto tra Ternana ed Avellino, unica sfida che si disputerà domani, 1°luglio. Già qualificato alla seconda fase il Potenza.

 

Di seguito il programma completo della prima fase intergirone:

GIRONE A

Novara – Albinoleffe 30/06 ore 20:45

Alessandria e Siena già qualificate alla seconda fase per rinuncia di Pro Patria ed Arezzo.

GIRONE B

Padova – Sambenedettese 30/06 ore 20:45

Feralpisalò e Triestina già qualificate alla seconda fase per rinuncia di Modena e Piacenza.

GIRONE C

Catanzaro – Teramo 30/06 ore 20:30

Catania – Virtus Francavilla 30/06 ore 20:30

Ternana – Avellino 01/07 ore 20:30

 

(fonte foto: calcioefinanza.it)

Salvatore Fratello

Il Carpi riprende a pieno regime la sua corsa verso i playoff. Come comunicato in data odierna sui canali ufficiali del club biancorosso, sono risultati tutti negativi i tamponi ed i test sierologici a cui è stata sottoposta la squadra, consentendo così la ripresa degli allenamenti di gruppo a partire da oggi, 10 giugno.

Di seguito il testo integrale del comunicato apparso sul sito ufficiale del club:

Il Carpi FC 1909 comunica l’esito negativo di tutti i tamponi e test sierologici a cui è stato sottoposto il gruppo squadra, che da mercoledì 10 giugno potrà dunque iniziare gli allenamenti di gruppo nel rispetto del protocollo sanitario della Figc.
Contestualmente si comunica che, al fine di poter affrontare le prescrizioni del suddetto protocollo, la Società ha provveduto al rafforzamento dello staff sanitario diretto dal dottor Giampiero Patrizi con l’ingresso della dottoressa Annalisa Zanini al fianco dei dottori Vincenzo Tronci e Fabrizio Pinto”.

(fonte foto: calcioefinanza.it)

 

Salvatore Fratello

La Lega Pro ufficializza le date per la disputa di playoff e playout. Si parte il 27 giugno con le sfide tra i club coinvolti nella lotta per non retrocedere, playoff al via dal 1° luglio; la finale per determinare la quarta promossa in B in programma per il 22 luglio.

Di seguito il calendario integrale, come stabilito nel comunicato ufficiale apparso sul sito della Lega Pro:

PLAY OFF
FASE PLAY OFF DEL GIRONE
1° Turno – Gara unica MERCOLEDI’ 01 LUGLIO 2020
2° Turno – Gara unica DOMENICA 05 LUGLIO 2020
FASE PLAY OFF NAZIONALE
1° Turno – Gara unica GIOVEDI’ 09 LUGLIO 2020
2° Turno – Gara unica LUNEDI’ 13 LUGLIO 2020
FINAL FOUR
Semifinali – Gara unica VENERDI’ 17 LUGLIO 2020
Finale – Gara unica MERCOLEDI’ 22 LUGLIO 2020

PLAY OUT
Gara di Andata SABATO 27 GIUGNO 2020
Gara di Ritorno MARTEDI’ 30 GIUGNO 2020

(fonte foto: corrieredellosport.it)

 

Salvatore Fratello

 

Cambiano ancora le carte in tavola. Il Consiglio Federale FIGC tenutosi oggi ha nuovamente modificato le decisioni prese per la ripresa della stagione 2019/20, coinvolgendo, oltre a Serie A e B, anche il campionato di Serie C: promosse ufficialmente in B le prime dei tre gironi, Monza, Reggina e Vicenza, approvata la disputa di playoff e playout per stabilire gli ultimi verdetti.

Stagione regolare conclusa, dunque, per la terza lega professionistica italiana, con le capoliste dei tre gironi che beneficiano della promozione diretta in cadetteria, senza ultimare le restanti gare di campionato. Dal 1° Luglio, dopo aver disputato in gara secca la finale della Coppa Italia di categoria tra Ternana e Juventus U23 (in programma il prossimo 27 Giugno), potranno scendere in campo le pretendenti all’ultimo posto disponibile per la Serie B, con Carpi e Modena che rientrerebbero nel novero delle candidate. Il condizionale è d’obbligo, poiché è stata stabilita la possibilità di rinunciare ai playoff, senza incorrere in sanzioni, rimettendo dunque la scelta alle singole società.

In coda, ufficialmente retrocesse in D Gozzano, Rimini e Rieti, con i playout che determineranno le ulteriori retrocessioni.

 

Salvatore Fratello

Riprenderanno a Giugno i campionati professionistici italiani. Nella giornata odierna è arrivata l’attesa decisione del Consiglio Federale FIGC, relativa alla ripartenza del calcio italiano dopo l’emergenza dovuta al Covid-19: riprendono Serie A, B e C, chiusi i campionati dilettantistici.

Secondo il comunicato ufficiale della FIGC, le tre competizioni professionistiche potranno riprendere da Giugno, con data ultima di chiusura fissata al 20 Agosto. In caso di nuova emergenza, si disputeranno playoff e playout, mentre, con una definitiva interruzione, l’esito dei tornei sarà deciso da criteri oggettivi che tengano conto di organizzazione dei gironi e/o del numero di gare disputate da ciascun club. Sfumano, dunque, le speranze del Carpi che, in base a quanto deciso dall’Assemblea della Lega Pro, avrebbe beneficiato della promozione in B in caso di interruzione del torneo di Serie C; tornerà in campo anche il Modena.

Di seguito estratto del comunicato ufficiale FIGC, relativo alla ripartenza dei tornei:

“In ossequio al principio del merito sportivo quale caposaldo di ogni competizione agonistica, come previsto dal CIO e dal CONI, e in conformità alle disposizioni emanate dalla FIFA e dalla UEFA nelle scorse settimane, nonché a seguito della pubblicazione dell’art. 218 bis del cosiddetto ‘Decreto Rilancio’, la FIGC ha espresso la volontà di riavviare e completare le competizioni nazionali professionistiche fissando al 20 agosto la data ultima di chiusura delle competizioni di Serie A, B e C. Precedentemente al riavvio dell’attività agonistica sarà competenza del Consiglio Federale determinare i criteri di definizione delle competizioni laddove, in ragione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, le stesse dovessero essere nuovamente sospese, secondo i principi di seguito indicati: individuazione di un nuovo format (brevi fasi di playoff e playout al fine di individuare l’esito delle competizioni ivi incluse promozioni e retrocessioni; in caso di definitiva interruzione, definizione della classifica anche applicando oggettivi coefficienti correttivi che tengano conto della organizzazione in gironi e/o del diverso numero di gare disputate dai Club e che prevedano in ogni caso promozioni e retrocessioni. Infine, per effetto di quanto deliberato, la stagione sportiva 2020/2021 avrà inizio il prossimo 1 settembre. Per quanto concerne, invece, l’attività dilettantistica, ivi compresa quella femminile fino alla Serie B, valutate le condizioni generali e l’eccezionale situazione determinatasi a causa dell’emergenza Covid-19, il Consiglio ha deliberato di interrompere definitivamente tutte le competizioni, rinviando ad altra delibera i provvedimenti sugli esiti delle stesse competizioni. Resta fissato al 30 giugno il termine per la conclusione dell’attuale stagione sportiva. Per quanto riguarda la Serie A femminile, è stato deciso di verificare nei prossimi giorni le condizioni di ripresa, in base all’applicabilità dei protocolli sanitari da parte dei Club e alla disponibilità di contributi da parte della FIGC”.

(fonte foto: figc.it)

Salvatore Fratello