Back to the top

Modena – Vis Pesaro

Al "Braglia", i gialli schiantano per 3-1 i marchigiani dopo un match combattuto

Con le unghie e con i denti, il Modena trova il successo nel debutto casalingo. Al “Braglia”, nel match valido per la 2^giornata di Serie C, i gialli battono 3-1 la Vis Pesaro in un match estremamente equilibrato e combattuto: a regalare la seconda vittoria di fila sono le reti di Tulissi, Ingegneri e Sodinha, intervallate dal gol ospite di Marchi.

Mister Mignani conferma in toto l’undici che ha sbancato Gubbio una settimana fa, con il 4-3-1-2 in cui Gagno difende i pali, Mignanelli e Bearzotti giocano come terzini, mentre Ingegneri e Pergreffi compongono la coppia al centro della difesa; in mediana Castiglia, Gerli e Davì, con Tulissi che si muove alle spalle del tandem offensivo composto da Spagnoli e Scappini. Pronti, via ed il Modena passa in vantaggio: Tulissi riceve al limite e calcia con il mancino, mandando la sfera dove Puggioni non può arrivare e siglando l’1-0 che fa esplodere i circa mille tifosi presenti. I ragazzi di mister Mignani sembrano in palla, ma dopo pochi istanti subiscono l’inatteso gol del pareggio, con Gagno che controlla male la sfera e Marchi che è il più lesto di tutti a calciare a porta sguarnita, trovando l’1-1. Le emozioni dei primi minuti portano ad un fase di studio, in cui la Vis Pesaro sembra più in palla del Modena. Nel finale di frazione succede di tutto. Al 34’ lancio lungo per Cannavò, che va via in velocità a Pergreffi e prova un diagonale insidioso, su cui Gagno deve superarsi deviando in tuffo. Qualche istante più tardi è Scappini a provarci su traversone di Bearzotti, sfera a lato non di molto. Al 43’ l’occasione più clamorosa per gli ospiti: Nava mette un pallone basso che arriva sul secondo palo, Marchi ha la possibilità di calciare da pochi passi, ma Gagno compie il miracolo e mette in angolo. Non accade altro, senza recupero si va a riposo sull’1-1.

In avvio di ripresa, altro brivido per i gialli, con Marchi che, tutto solo davanti a Gagno, calcia e colpisce la traversa, con la sfera che sembra terminare oltre la linea: per il signor Collu di Cagliari non è così, il risultato resta inchiodato sull’1-1. La partita diventa nervosa, con poche opportunità da entrambe le parti, così i due tecnici provano a mischiare le carte in tavola: Mignani inserisce Muroni, Sodinha e Costantino, mentre Galderisi butta nella mischia Gennari ed Ejjaki. Al 70’ Sodinha pesca Spagnoli su cross da calcio piazzato, deviazione di testa che termina non lontana dai pali. Minuto 72, il Modena torna in vantaggio: traversone di Sodinha, perfetto per Ingegneri che devia di testa e mette alle spalle di Puggioni per il 2-1. Mister Galderisi prova a rimettere in piedi il match inserendo le due punte Marcheggiani e Ngissah, dall’altro lato Mignani decide di giocarsi le carte Varutti e Zaro. Nel finale i gialli soffrono la spinta degli ospiti, ma oltre alla conclusione di testa di Brignani, che termina alta, non corrono rischi. Al 96’ la magia di Sodinha: punizione dalla trequarti, palla potente e precisa sulla quale Puggioni non può arrivare, è 3-1. Subito dopo arriva il triplice fischio, il Modena porta a casa il secondo successo in altrettante gare e si appresta ad affrontare il primo turno infrasettimanale della stagione in quel di Trieste.

TABELLINO

MODENA: (4-3-1-2) Gagno; Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi, Mignanelli (dall’81’ Varutti); Castiglia, Gerli, Davì (dal 64’ Muroni); Tulissi (dal 64’ Sodinha); Spagnoli (dall’81’ Zaro), Scappini (dal 64’ Costantino). A disp.: Narciso, Chiossi, Milesi, Abiuso, Prezioso, Monachello. All.: Mignani.

VIS PESARO: (3-4-3) Puggioni; Farabegoli (dal 63’ Gennari), Brignani, Stramaccioni; Nava, Gelonese, Benedetti (dal 63’ Ejjaki), Pezzi (dall’87’ Lazzari); D’Eramo (dal 75’ Marcheggiani), Cannavò (dal 75’ Ngissah), Marchi. A disp.: Bastianello, Eleuteri, Lelj, De Feo. All.: Galderisi.

Arbitro: sig. Giuseppe Collu di Cagliari.

Assistenti arbitrali: Marco Toce e Giuseppe Luca Lisi di Firenze.

4^ufficiale: sig. Matteo Canci di Carrara.

MARCATORI: 4’ Tulissi (M), 9’ Marchi (V), 72’ Ingegneri (M), 96’ Sodinha (M).

AMMONITI: Bearzotti, Pergreffi (M); D’Eramo (V). – ANGOLI: 5-4 per il Modena. – RECUPERI: 0’ p.t.; 5’ s.t..

Debutto casalingo per il Modena nel campionato di Serie C 2020/21. Dopo il successo 0-2 ai danni del Gubbio all’esordio, per la 2^giornata, i gialli ospitano la Vis Pesaro al “Braglia”: si gioca davanti a circa 1000 spettatori.

1′ – Modena in campo con il consueto 4-3-1-2: Gagno tra i pali, difesa composta da Mignanelli, Pergreffi, Ingegneri e Bearzotti; in mediana Castiglia, Gerli e Davì, con Tulissi alle spalle dei due attaccanti Scappini e Spagnoli.

4′ – MODENA IN VANTAGGIO! Tulissi calcia dal limite, palla nell’angolino, Puggioni non può arrivarci: 1-0!

9′ – PAREGGIA LA VIS PESARO. Errore di Gagno, Marchi è il più lesto a recuperare palla e mette in rete a porta vuota.

23′ – Sempre 1-1 il punteggio, Vis Pesaro più propositiva del Modena negli ultimi 10′ di gioco.

29′ – Fallo durissimo di D’Eramo ai danni di Mignanelli, arriva il primo giallo per la Vis Pesaro.

34′ – Vis Pesaro vicina al raddoppio: lancio lungo per Cannavò, che va via a Pergreffi e prova un diagonale sul quale Gagno è bravissimo ad intervenire.

37′ – Ci prova il Modena! Bearzotti la mette dentro per Scappini, deviazione che non termina lontana dal palo.

43′ – Ancora Vis Pesaro vicinissima al gol. Palla di Nava al centro, sul secondo palo Marchi riceve e calcia da pochi passi, ma Pergreffi ci mette il piede e la sfera termina in corner.

45′ – Primo giallo per il Modena: ammonito Bearzotti.

45′ – Non c’è recupero: si va all’intervallo sull’1-1.

46′ – Si riparte: in campo gli stessi ventidue del primo tempo.

47′ – Gol – non gol, forti proteste della Vis Pesaro: su conclusione di Marchi, palla che impatta la traversa e poi sembra superare la linea di porta. Per il signor Collu di Cagliari non è gol.

49′ – Secondo giallo per il Modena: ammonito Pergreffi per un fallo a metà campo.

57′ – Pergreffi prova una conclusione di testa su punizione di Mignanelli, fallo in attacco.

62′ – Conclude Gerli dal limite, palla alta.

63′ – Doppio cambio Vis Pesaro: Gennari per Farabegoli, Ejjaki per Benedetti.

64′ – Tre cambi anche per mister Mignani: fuori Davì, Tulissi e Scappini, dentro Muroni, Sodinha e Costantino.

70′ – Sodinha crossa da calcio piazzato, Spagnoli di testa manda la sfera vicino all’incrocio.

72′ – MODENA IN VANTAGGIO! Traversone di Sodinha, Ingegneri stacca più in alto di tutti e manda la sfera alle spalle di Puggioni: 2-1!

75′ – Doppio cambio per la Vis Pesaro: Marcheggiani per D’Eramo, Ngissah per Cannavò.

81′ – Termina i cambi mister Mignani: dentro Zaro e Varutti, escono Spagnoli e Mignanelli.

87′ – Ultimo cambio anche per mister Galderisi: dentro Lazzari per Pezzi.

90′ – Traversone di Lazzari, Varutti salva e mette in corner. Sul successivo calcio d’angolo, stacca Brignani, palla a lato di poco.

90′ – 5′ di recupero.

96′ – TRIS DEL MODENA! Punizione potente e precisa di Felipe Sodinha, palla in fondo al sacco e 3-1 che chiude il match!

96′ – FINALE DAL “BRAGLIA”! Il Modena batte 3-1 la Vis Pesaro.

Salvatore Fratello