Back to the top

Settembre 2020

Il tandem offensivo gialloblu funziona e regala tre punti a mister Mignani

Con due gol nella ripresa, il Modena stende il Gubbio e porta a casa i primi tre punti della stagione. Allo stadio “Barbetti” di Gubbio, i gialloblu superano gli umbri per 0-2 dopo un match convincente: a decidere sono le reti dei due attaccanti titolari, Spagnoli e Scappini, entrambe arrivate nel corso del secondo tempo.

Mister Michele Mignani schiera i suoi con un 4-3-1-2 in cui Gagno difende i pali, protetto dai centrali difensivi Ingegneri e Pergreffi, con Bearzotti e Mignanelli che agiscono come terzini; a centrocampo Davi e Castiglia affiancano Gerli, mentre Tulissi gioca alle spalle del tandem offensivo Spagnoli – Scappini. Pronti, via ed il Modena si fa vedere subito in avanti, con la conclusione ravvicinata di Mignanelli che termina ad un soffio dal palo. Attorno al quarto d’ora è Fabio Gerli ad ergersi a protagonista della contesa. Minuto 14, si libera di un avversario e calcia dalla distanza, mandando la sfera a sfiorare lo specchio. Due giri di lancette più tardi, il centrocampista gialloblu prova a concludere dal limite, trovando la pronta respinta di Cucchietti in corner. Al 26′ il Gubbio prova ad impensierire Gagno, con uno schema da punizione che si conclude con la sfera che attraversa tutto lo specchio della porta senza alcuna deviazione. Minuto 31, gli ospiti trovano il gol, con Scappini che calcia al volo e fulmina Cucchietti, ma il signor Garofalo, arbitro del match, annulla per off-side dell’attaccante ex-Reggiana. Non accade molto altro, si va a riposo sullo 0-0.

La partenza degli ospiti nella ripresa è fulminante e porta al gol del vantaggio dopo soli 3′ di gioco: lancio per Spagnoli, che è freddissimo davanti a Cucchietti e deposita in fondo al sacco. Gli umbri provano a rispondere immediatamente, con De Silvestro che impegna Gagno, bravo a respingere la conclusione. La parte centrale del secondo tempo è priva di grosse emozioni, con il Gubbio che prova a rimettere in piedi il match senza mai impensierire davvero Gagno e compagni, mentre il Modena che cerca l’opportunità per chiudere la contesa. Al 75′ Mignanelli mette al centro per Scappini, deviazione che termina non lontana dallo specchio. L’occasione per il raddoppio arriva un istante più tardi, con Tulissi che va via al diretto avversario, che lo stende all’interno dell’area di rigore. Per il signor Garofalo, arbitro del match, ci sono gli estremi per il penalty: dal dischetto va Scappini, che non esita e supera Cucchietti con uno scavetto preciso. L’ultima parte del match non regala altre emozioni, se non l’esordio di Prezioso, entrato al posto di Scappini, e gli ingressi in campo di Zaro e Stefanelli per Spagnoli e Mignanelli. Al termine dei 3′ di recupero arriva il triplice fischio, che sancisce il definitivo successo del Modena per 0-2: parte bene la stagione 2020/21 per mister Mignani ed i suoi ragazzi, che conquistano i primi tre punti e si lanciano con entusiasmo verso la sfida interna con la Vis Pesaro, in programma domenica 4 ottobre.

TABELLINO

GUBBIO: (4-3-3) Cucchietti; Formiconi, Ugge, Ferrini, Migliorelli; Megelaitis, Malaccari, Sainz-Maza (dall’87’ Ruggeri); Pasquato, De Silvestro, Pellegrini. A disp.: Zamarion, Giacometti, Ceppodomo, Gaia, Sorbelli, Elisei, Filippini, Munoz. All.: Torrente.

MODENA: (4-3-1-2) Gagno; Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi, Mignanelli (dal 92′ Zaro); Davì, Gerli, Castiglia (dal 68′ Muroni); Tulissi; Spagnoli (dal 92′ Stefanelli), Scappini (dall’82’ Prezioso). A disp.: Narciso, Chiossi, Sodinha, Laurenti, Milesi, Abiuso, Costantino. All.: Mignani.

Arbitro: sig. Gino Garofalo di Torre del Greco.

Assistenti arbitrali: Francesco D’Apice e Michele Somma di Castellamare di Stabia.

MARCATORI: 48′ Spagnoli (M), 77′ Scappini rig. (M).

AMMONITI: Megelaitis, Formiconi, De Silvestro (G); Mignanelli, Castiglia, Spagnoli (M). – ANGOLI: 7-3 per il Gubbio. – RECUPERI: 0′ p.t.; 3′ s.t..

 

(fonte foto: Eleven Sports)

Salvatore Fratello

Ci mancano soltanto gli attaccanti, per il resto stiamo facendo un buon lavoro“. Intervenuto in conferenza, il d.s. del Modena, Luca Matteassi, ha chiarito la situazione relativa al mercato gialloblu: “Siamo alla ricerca di tre attaccanti, congeniali al modulo di mister Mignani, e cercheremo di averli tutti per la prima di campionato“.

Il d.s. Matteassi apre con una valutazione di quanto fatto finora: “Ci mancano soltanto gli attaccanti, per il resto stiamo facendo un buon lavoro. Abbiamo confermato Gagno, Tulissi, abbiamo due terzini destri, quattro centrali di difesa. Capisco la voglia di vedere gli attaccanti a Modena, mi dispiace piuttosto il fatto che mister Mignani non possa lavorare con la rosa al completo. Un voto al mercato fatto finora? Non voglio darmi voti,” – spiega – “ma sono orgoglioso di essere qua a Modena, so che è una piazza importante ed esigente, e sto lavorando per migliorare la rosa. Corazza? Di lui non posso parlare, non è un nostro giocatore, ma guadagna cifre che spendono squadre di Serie B medio-alta. Lo conosco molto bene, conosco i suoi pregi e i suoi difetti, so che ha avuto problemi di tenuta fisica in passato, poi è esploso con la Reggina, ma ormai ha firmato un contratto importante con l’Alessandria. Ferrario? Mi dispiace averlo salutato, umanamente un bravissimo ragazzo. Morosini? Ci interessava, ma con l’arrivo di Castiglia non è più tra i nostri obiettivi“.

Matteassi prosegue spiegando i piani del Modena per le prossime settimane di mercato: “Qualche movimento in uscita si farà, offerte importanti non ce ne sono ancora. Arriveranno tre attaccanti, uno più esperto per la categoria, gli altri seconde punte con grande qualità. Preferisco” – dice il d.s. – “avere tanti attaccanti che facciano ciascuno il proprio, che abbiano fame, piuttosto che una sola prima donna da 15 gol, che nel momento in cui ha problemi ti mette in difficoltà. È un mercato difficile, se non sono arrivati attaccanti finora la colpa è solo mia, ma i colpi migliori, tra cui chi esce dalla B, si fanno negli ultimi giorni, per cui ho un budget e delle idee, e sono sicuro che alla prima di campionato avremo tutti gli attaccanti che cerchiamo. I grandi nomi non mi interessano, mi interessano giocatori che siano importanti per il modulo del mister: la mia idea è prendere un giocatore esperto e due che siano bravi ad attaccare la profondità, perché sono fondamentali nel modulo di Mignani”.

 

(fonte foto: modenacalcio.com)

Salvatore Fratello