Back to the top

salvatore

Turno infrasettimanale serale per i Gialli, che ospitano i bresciani al Braglia

Impegno casalingo per il Modena nella 6^giornata del campionato di Serie C girone B 2020/21, al “Braglia” arriva la Feralpisalò, compagine bresciana attualmente nella stessa posizione di classifica dei Gialli, con 9 punti racimolati nelle prime 5 giornate.

Le formazioni ufficiali

MODENA: Gagno, Ingegneri, Castiglia, Scappini, Sodinha, Spagnoli, Gerli, Bearzotti, Zaro, Davì, Varutti. All.: Mignani. All.: Mignani.

FERALPISALO’: De Lucia, Brogna, Giani, Bacchetti, Ceccarelli, Tulli, Scarsella, De Cenco, Carraro, Mezzoni, Gavioli. All.: Pavanel.

Arbitro: sig. Alberto Ruben Arena di Torre del Greco.

1^TEMPO

1′ – Partiti! Comincia Modena – Feralpisalò.

4′ – Giallo per Castiglia, fallo a metà campo che viene sanzionato dall’arbitro.

8′ – Modena vicino al vantaggio! Conclusione di Castiglia dal limite, palla alta di un soffio!

10′ – Prima ammonizione per la Feralpisalò: giallo per Carraro.

11′ – Conclusione di Gerli dalla distanza, palla deviata in angolo. Dal corner, doppio tocco in mischia, palla che termina a lato di un soffio.

22′ – Secondo giallo per gli ospiti, ammonito Brogni.

26′ – Bella combinazione sulla sinistra per il Modena, palla invitante al centro per Scappini, anticipo provvidenziale di Giani.

27′ – Doppia ammonizione: giallo a Sodinha per il Modena, a Giani per la Feralpisalò.

28′ – Ancora Modena vicino al vantaggio! Sodinha allarga su Varutti, cross al centro per Spagnoli, che di testa mette a lato di un soffio!

35′ – Occasione Modena: cross respinto dalla difesa, direttamente sui piedi di Bearzotti, che spreca da pochi passi.

36′ – Colpo di testa di Scappini, gran salvataggio di De Lucia, il gioco viene fermato per off-side del 9 gialloblu.

42′ – Prima conclusione per la Feralpisalò, Gagno respinge su tiro dalla distanza di Gavioli.

44′ – Palla rubata dal Modena sulla trequarti, Scappini calcia da buona posizione ma non inquadra lo specchio.

45′ – Saranno due i minuti di recupero.

47′ – Si va a riposo sullo 0-0.

2^TEMPO

45′ – Si riparte. Un cambio per gli ospiti: dentro D’Orazio, fuori Tulli.

50′ – Conclusione potente e precisa di Sodinha, la inchioda a terra De Lucia.

57′ – Secondo cambio per la Feralpisalò: Morosini sostituisce Gavioli.

60′ – Terzo cambio ospite: dentro Bergonzi, esce Mezzoni.

62′ – Si abbassano i ritmi del match, il Modena tiene la palla a lungo senza pungere, gli ospiti attendono.

63′ – Modena vicino al gol! Zaro stacca su corner di Sodinha, palla a lato di un nulla.

65′ – Conclusione volante di Spagnoli, palla fuori.

65′ – Colpo di testa di Scappini su cross di Varutti, sfera a lato.

67′ – Cross di Bearzotti, stacca Spagnoli, De Lucia la toglie dall’angolino basso.

69′ – Cambi ultimati per la Feralpisalò: dentro Miracoli e Rizzo, fuori Ceccarelli e Brogni.

69′ – Primi cambi per il Modena: dentro Monachello e Prezioso, fuori Spagnoli e Davì.

76′ – Ancora Scappini! Colpo di testa su cross di Varutti, De Lucia salva tutto mettendo in corner.

77′ – Esce un claudicante Sodinha, applaudito dal “Braglia”, entra Muroni.

82′ – Bellissima azione personale di Prezioso, la sua conclusione è respinta da De Lucia.

85′ – Termina i cambi mister Mignani: dentro Abiuso per Scappini, Stefanelli per Varutti.

89′ – Ammonito De Lucia, portiere della Feralpisalò, per perdita di tempo.

90′ – 4′ di recupero.

94′ – Termina qui: 0-0 al “Braglia”.

Salvatore Fratello

Tre gol al Ravenna per conquistare la vetta del girone B. Al “Braglia” di Modena, i Gialli di mister Mignani schiantano per 3-0 i romagnoli, grazie ai gol di Spagnoli, Scappini e Castiglia, e conquistano il terzo successo stagionale ed il momentaneo primo posto.

4-3-1-2 per mister Mignani, che tra i pali conferma Narciso, vista l’assenza di Gagno, con il pacchetto difensivo composto da Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi e Mignanelli; in mediana Gerli è affiancato da Castiglia e Muroni, con Tulissi che gioca alle spalle dei due attaccanti Spagnoli e Scappini. Buona la partenza dei Gialli, che ci provano all’8’ con Muroni, la cui conclusione termina fuori, ed all’11’ con Scappini, che devia un cross a lato di poco. Minuto 18, Scappini va via ad un avversario e termina a terra in area: nonostante le proteste, il signor Cosso non ravvisa gli estremi per il penalty e lascia correre. Qualche istante più tardi, brivido per il Modena: indecisione difensiva, la sfera arriva a Mokulu che si fa ipnotizzare da Narciso in uscita e spara alto. Al 29’ gol annullato agli ospiti, Meli insacca dopo aver controllato con un braccio. I ragazzi di mister Mignani trovano il vantaggio al minuto 34 con una perfetta azione corale, che viene conclusa con il gol a porta sguarnita di Spagnoli su traversone basso di Bearzotti. Nel finale di frazione qualche rischio di troppo per i Gialli: sugli sviluppi di un calcio di punizione, Meli mette fuori di un nulla. All’intervallo è 1-0.

In avvio di ripresa, il Modena continua a mettere in difficoltà gli ospiti, che pensano soprattutto a difendersi. Al 59’ arriva il raddoppio dei Gialli, con Spagnoli che mette al centro per l’accorrente Scappini, bravo ad anticipare il difensore e deviare alle spalle di Raspa. Gara in discesa per i padroni di casa al 62’, quando l’ex De Grazia, dopo un solo minuto in campo, reagisce con un colpo proibito ai danni di Gerli, rimediando il rosso diretto. Il Modena approfitta subito della superiorità numerica e trova il tris al 65’: Tulissi serve Spagnoli, che con un tocco prolunga per Castiglia, che supera Raspa con freddezza e fa 3-0. Al 72’, Gialli vicinissimi al poker, ma la conclusione di Scappini colpisce la traversa. Comincia la girandola dei cambi, mister Mignani inserisce Prezioso, Davì e Costantino, sostituendo Gerli, Castiglia e Spagnoli. Nel finale, da segnalare soltanto una conclusione centrale di Tulissi, parata da Raspa, e gli ulteriori ingressi di Abiuso, al debutto stagionale e Milesi. Nei 3’ di recupero assegnati non accade altro: al triplice fischio, il Modena conquista il terzo successo stagionale, superando il Ravenna per 3-0, e sale a quota 9 in graduatoria, posizionandosi momentaneamente in vetta alla classifica del girone B. Prossimo impegno dei Gialli sarà in trasferta con il Matelica, in programma sabato prossimo alle 15:00.

TABELLINO

MODENA: (4-3-1-2) Narciso; Bearzotti (dall’84’ Milesi), Ingegneri, Pergreffi, Mignanelli; Gerli (dal 66’ Prezioso), Muroni, Castiglia (dal 76’ Davì); Tulissi; Spagnoli (dal 76’ Costantino), Scappini (dall’84’ Abiuso). A disp.: Chiossi, Sodinha, Laurenti, Stefanelli, Zaro, Varutti, Monachello. All.: Mignani.

RAVENNA: (3-5-2) Raspa; Alari, Caidi, Marchi; Franchini, Meli (dal 79’ Marozzi), Bolis (dal 79’ Jidayi), Fiorani (dal 61’ De Grazia), Zanoni (dal 54’ Perri); Martignago (dal 61’ Ferretti), Mokulu. A disp.: Salvatori, Antonini, Vanacore, Shiba, Marra, Sereni, Cossalter. All.: Magi.

Arbitro: sig. Francesco Cosso di Reggio Calabria.

Assistenti arbitrali: Michele Collavo e Marco Ceolin di Treviso.

4^ufficiale: sig. Daniel Cadirola di Milano.

MARCATORI: 34’ Spagnoli (M), 59’ Scappini (M), 65’ Castiglia (M).

AMMONITI: Meli, Perri (R). – ANGOLI: 4-0 per il Modena. – RECUPERI: 1’ p.t.; 3’ s.t..

NOTE: Espulso al 62’ De Grazia (M) per fallo di gioco.

Per la 4^giornata del campionato di Serie C girone B 2020/21, il Modena ospita il Ravenna al “Braglia”: i Gialli arrivano dalla sconfitta esterna contro la Triestina (1-0), gli ospiti dalla vittoria per 2-1 sulla Vis Pesaro.

Le formazioni ufficiali:

MODENA: Narciso, Mignanelli, Pergreffi, Ingegneri, Tulissi, Castiglia, Scappini, Spagnoli, Gerli, Bearzotti, Muroni. All.: Mignani.
RAVENNA: Raspa, Alari, Fiorani, Franchini, Mokulu, Meli, Marchi, Zanoni, Martignago, Caidi, Bolis. All.: Magi.

Arbitra il signor Francesco Cosso di Reggio Calabria, assistito da Michele Collavo e Marco Ceolin di Treviso. 4^ufficiale il signor Daniel Cadirola di Milano.

LIVE TESTUALE

1^TEMPO

1′ – Partiti.

8′ – Prima conclusione del Modena, Muroni non inquadra lo specchio.

11′ – Scappini calcia al volo, palla a lato non di molto.

18′ – Scappini steso in area, per il signor Cosso non ci sono gli estremi per il penalty. Grandi proteste del Modena.

23′ – Buco difensivo del Modena, Mokulu tutto solo davanti a Narciso spara alto.

25′ – Muroni ci prova dalla distanza, tiro centrale facile per Raspa.

27′ – Primo giallo del match: Meli tira giù Muroni e viene ammonito.

29′ – Gol annullato al Ravenna. Dopo qualche rimpallo, Meli calcia da pochi passi e segna. L’arbitro annulla per un tocco di mano del centrocampista ospite.

34′ – MODENA IN VANTAGGIO! Azione corale del Modena, palla perfetta per Bearzotti che serve il liberissimo Spagnoli, che può insaccare a porta vuota.

45′ – 1′ di recupero.

46′ – Vicinissimo al pari il Ravenna. Mischia su calcio di punizione, Meli mette a lato di un soffio.

46′ – Si va a riposo sull’1-0.

2^TEMPO

45′ – Ripresa cominciata. In campo gli stessi ventidue del primo tempo.

54′ – Primo cambio per il Ravenna: dentro Perri, fuori Zanoni.

59′ – RADDOPPIA IL MODENA! Traversone di Spagnoli dalla sinistra, Scappini è bravissimo a deviare la sfera alle spalle di Raspa: 2-0!

61′ – Doppio cambio per gli ospiti: dentro De Grazia e Ferretti, fuori Fiorani e Martignago.

62′ – Ravenna in dieci! Dura solo un minuto la partita dell’ex De Grazia: reazione violenta ad un contatto con Gerli, arriva il rosso diretto per il centrocampista ospite.

65′ – TRIS DEL MODENA! I Gialli approfittano subito della superiorità numerica: Tulissi per Spagnoli, che prolunga per Castiglia, che tutto solo davanti a Raspa non sbaglia: 3-0!

66′ – Primo cambio per il Modena: esce tra gli applausi Gerli, entra Prezioso.

72′ – Secondo giallo per il Ravenna: Perri interviene in ritardo su Bearzotti.

72′ – Traversa del Modena! Scappini calcia dall’interno dell’area, palla sul legno.

76′ – Azione personale di Muroni, conclusione alta.

76′ – Doppio cambio per mister Mignani: dentro Davì per Castiglia e Costantino per Spagnoli.

79′ – Esaurisce i cambi il Ravenna: fuori Meli e Bolis, dentro Marozzi e Jidayi.

84′ – Cambi esauriti anche per il Modena: dentro Milesi per Bearzotti, Abiuso per Scappini.

89′ – Conclusione centrale di Tulissi, para Raspa.

90′ – Ci saranno 3′ di recupero.

93′ – Triplice fischio! Il Modena batte il Ravenna 3-0.

Salvatore Fratello

Nel primo turno infrasettimanale della stagione, il Modena incappa nella prima sconfitta. Al “Nereo Rocco” di Trieste, i gialli escono battuti di misura: alla Triestina basta infatti un gol di Gomez per portare a casa vittoria e tre punti, lasciando a bocca asciutta gli emiliani.

Consueto 4-3-1-2 per mister Michele Mignani, che applica un ampio turnover: tra i pali c’è Narciso, difesa composta da Bearzotti, Pergreffi, Milesi e Varutti; in mediana Muroni in cabina di regia, con Gerli e Castiglia a completare il reparto, mentre davanti Tulissi gioca alle spalle dell’inedito tandem Costantino – Spagnoli. Partono meglio gli ospiti, al 2’ Castiglia stacca di testa su cross da punizione, palla alta. Qualche minuto più tardi è Costantino, ex di turno, a tentare la conclusione, con la sfera che termina sull’esterno della rete. La Triestina cresce con il passare dei minuti e va vicina al vantaggio al 29’, allorquando Gomez impegna Narciso, che non trattiene, ma poi in uscita è bravo a chiudere su Petrella. Si rivede il Modena al 40’, ma Offredi è bravo a mettere in angolo una conclusione degli attaccanti ospiti. Si va a riposo sullo 0-0.

In avvio di ripresa sono i padroni di casa a rendersi pericolosi, al 53’ Petrella pesca Gomez, la cui deviazione di testa termina alta. Due giri di lancette più tardi, arriva il vantaggio alabardato: Petrella serve nuovamente Gomez, che ha lo spazio per calciare dal limite e fulmina Narciso, portando i suoi sull’1-0. Mister Mignani prova a rimettere sui binari giusti il match operando subito tre cambi, con Davì e Scappini al posto di Gerli e Costantino. I Gialli provano a spingere sull’acceleratore, ma l’unica conclusione degna di nota porta la firma di Spagnoli, che al 69’ calcia a giro ma manda alto. Subito dopo, l’attaccante gialloblu lascia il posto a Gaetano Monachello, all’esordio assoluto con la maglia del Modena. Mignani lancia anche Sodinha e Prezioso, con i suoi che nel finale si lanciano in avanti alla ricerca del pari. Minuto 85, Bearzotti pesca Scappini, la cui conclusione termina sull’esterno. Qualche istante più tardi, episodio dubbio in area triestina, con Sodinha che va giù dopo un contatto con un difensore: per il signor Miele, direttore di gara, è simulazione del trequartista ospite, che viene ammonito. Vengono assegnati 4’ di recupero, nei quali non accade altro: al triplice fischio è 1-0 per la Triestina. Il Modena, alla 3^giornata di campionato, incamera dunque la prima sconfitta stagionale, rimanendo a quota 6 in classifica; l’occasione per il riscatto è dietro l’angolo: domenica si torna subito in campo, al “Braglia” arriva il Ravenna.

TABELLINO

TRIESTINA: (4-3-3) Offredi; Rapisarda, Tartaglia, Ligi, Brivio; Rizzo, Lodi (dal 91’ Calvano), Giorico; Sarno (dal 76’ Maracchi), Petrella (dal 72’ Granoche), Gomez. A disp.: Valentini, Rossi, Mensah, Filippini, Struna, Palmucci, Litteri. All.: Gautieri.

MODENA: (4-3-1-2) Narciso; Bearzotti, Pergreffi, Milesi, Varutti; Muroni, Gerli (dal 61’ Davì), Castiglia (dal 72’ Prezioso); Tulissi (dal 72’ Sodinha); Costantino (dal 61’ Scappini), Spagnoli (dal 69’ Monachello). A disp.: Chiossi, Mignanelli, Ingegneri, Laurenti, Zaro, Abiuso. All.: Mignani.

Arbitro: sig. Giampiero Miele di Nola.

Assistenti arbitrali: Mattia Massimino di Cuneo e Claudio Gualtieri di Asti.

MARCATORI: 56’ Gomez (T).

AMMONITI: Giorico, Rizzo (T), Sodinha (M). – RECUPERI: 0’ p.t.; 4’ s.t..

(fonte foto: Eleven Sports)

Salvatore Fratello

Con le unghie e con i denti, il Modena trova il successo nel debutto casalingo. Al “Braglia”, nel match valido per la 2^giornata di Serie C, i gialli battono 3-1 la Vis Pesaro in un match estremamente equilibrato e combattuto: a regalare la seconda vittoria di fila sono le reti di Tulissi, Ingegneri e Sodinha, intervallate dal gol ospite di Marchi.

Mister Mignani conferma in toto l’undici che ha sbancato Gubbio una settimana fa, con il 4-3-1-2 in cui Gagno difende i pali, Mignanelli e Bearzotti giocano come terzini, mentre Ingegneri e Pergreffi compongono la coppia al centro della difesa; in mediana Castiglia, Gerli e Davì, con Tulissi che si muove alle spalle del tandem offensivo composto da Spagnoli e Scappini. Pronti, via ed il Modena passa in vantaggio: Tulissi riceve al limite e calcia con il mancino, mandando la sfera dove Puggioni non può arrivare e siglando l’1-0 che fa esplodere i circa mille tifosi presenti. I ragazzi di mister Mignani sembrano in palla, ma dopo pochi istanti subiscono l’inatteso gol del pareggio, con Gagno che controlla male la sfera e Marchi che è il più lesto di tutti a calciare a porta sguarnita, trovando l’1-1. Le emozioni dei primi minuti portano ad un fase di studio, in cui la Vis Pesaro sembra più in palla del Modena. Nel finale di frazione succede di tutto. Al 34’ lancio lungo per Cannavò, che va via in velocità a Pergreffi e prova un diagonale insidioso, su cui Gagno deve superarsi deviando in tuffo. Qualche istante più tardi è Scappini a provarci su traversone di Bearzotti, sfera a lato non di molto. Al 43’ l’occasione più clamorosa per gli ospiti: Nava mette un pallone basso che arriva sul secondo palo, Marchi ha la possibilità di calciare da pochi passi, ma Gagno compie il miracolo e mette in angolo. Non accade altro, senza recupero si va a riposo sull’1-1.

In avvio di ripresa, altro brivido per i gialli, con Marchi che, tutto solo davanti a Gagno, calcia e colpisce la traversa, con la sfera che sembra terminare oltre la linea: per il signor Collu di Cagliari non è così, il risultato resta inchiodato sull’1-1. La partita diventa nervosa, con poche opportunità da entrambe le parti, così i due tecnici provano a mischiare le carte in tavola: Mignani inserisce Muroni, Sodinha e Costantino, mentre Galderisi butta nella mischia Gennari ed Ejjaki. Al 70’ Sodinha pesca Spagnoli su cross da calcio piazzato, deviazione di testa che termina non lontana dai pali. Minuto 72, il Modena torna in vantaggio: traversone di Sodinha, perfetto per Ingegneri che devia di testa e mette alle spalle di Puggioni per il 2-1. Mister Galderisi prova a rimettere in piedi il match inserendo le due punte Marcheggiani e Ngissah, dall’altro lato Mignani decide di giocarsi le carte Varutti e Zaro. Nel finale i gialli soffrono la spinta degli ospiti, ma oltre alla conclusione di testa di Brignani, che termina alta, non corrono rischi. Al 96’ la magia di Sodinha: punizione dalla trequarti, palla potente e precisa sulla quale Puggioni non può arrivare, è 3-1. Subito dopo arriva il triplice fischio, il Modena porta a casa il secondo successo in altrettante gare e si appresta ad affrontare il primo turno infrasettimanale della stagione in quel di Trieste.

TABELLINO

MODENA: (4-3-1-2) Gagno; Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi, Mignanelli (dall’81’ Varutti); Castiglia, Gerli, Davì (dal 64’ Muroni); Tulissi (dal 64’ Sodinha); Spagnoli (dall’81’ Zaro), Scappini (dal 64’ Costantino). A disp.: Narciso, Chiossi, Milesi, Abiuso, Prezioso, Monachello. All.: Mignani.

VIS PESARO: (3-4-3) Puggioni; Farabegoli (dal 63’ Gennari), Brignani, Stramaccioni; Nava, Gelonese, Benedetti (dal 63’ Ejjaki), Pezzi (dall’87’ Lazzari); D’Eramo (dal 75’ Marcheggiani), Cannavò (dal 75’ Ngissah), Marchi. A disp.: Bastianello, Eleuteri, Lelj, De Feo. All.: Galderisi.

Arbitro: sig. Giuseppe Collu di Cagliari.

Assistenti arbitrali: Marco Toce e Giuseppe Luca Lisi di Firenze.

4^ufficiale: sig. Matteo Canci di Carrara.

MARCATORI: 4’ Tulissi (M), 9’ Marchi (V), 72’ Ingegneri (M), 96’ Sodinha (M).

AMMONITI: Bearzotti, Pergreffi (M); D’Eramo (V). – ANGOLI: 5-4 per il Modena. – RECUPERI: 0’ p.t.; 5’ s.t..

Debutto casalingo per il Modena nel campionato di Serie C 2020/21. Dopo il successo 0-2 ai danni del Gubbio all’esordio, per la 2^giornata, i gialli ospitano la Vis Pesaro al “Braglia”: si gioca davanti a circa 1000 spettatori.

1′ – Modena in campo con il consueto 4-3-1-2: Gagno tra i pali, difesa composta da Mignanelli, Pergreffi, Ingegneri e Bearzotti; in mediana Castiglia, Gerli e Davì, con Tulissi alle spalle dei due attaccanti Scappini e Spagnoli.

4′ – MODENA IN VANTAGGIO! Tulissi calcia dal limite, palla nell’angolino, Puggioni non può arrivarci: 1-0!

9′ – PAREGGIA LA VIS PESARO. Errore di Gagno, Marchi è il più lesto a recuperare palla e mette in rete a porta vuota.

23′ – Sempre 1-1 il punteggio, Vis Pesaro più propositiva del Modena negli ultimi 10′ di gioco.

29′ – Fallo durissimo di D’Eramo ai danni di Mignanelli, arriva il primo giallo per la Vis Pesaro.

34′ – Vis Pesaro vicina al raddoppio: lancio lungo per Cannavò, che va via a Pergreffi e prova un diagonale sul quale Gagno è bravissimo ad intervenire.

37′ – Ci prova il Modena! Bearzotti la mette dentro per Scappini, deviazione che non termina lontana dal palo.

43′ – Ancora Vis Pesaro vicinissima al gol. Palla di Nava al centro, sul secondo palo Marchi riceve e calcia da pochi passi, ma Pergreffi ci mette il piede e la sfera termina in corner.

45′ – Primo giallo per il Modena: ammonito Bearzotti.

45′ – Non c’è recupero: si va all’intervallo sull’1-1.

46′ – Si riparte: in campo gli stessi ventidue del primo tempo.

47′ – Gol – non gol, forti proteste della Vis Pesaro: su conclusione di Marchi, palla che impatta la traversa e poi sembra superare la linea di porta. Per il signor Collu di Cagliari non è gol.

49′ – Secondo giallo per il Modena: ammonito Pergreffi per un fallo a metà campo.

57′ – Pergreffi prova una conclusione di testa su punizione di Mignanelli, fallo in attacco.

62′ – Conclude Gerli dal limite, palla alta.

63′ – Doppio cambio Vis Pesaro: Gennari per Farabegoli, Ejjaki per Benedetti.

64′ – Tre cambi anche per mister Mignani: fuori Davì, Tulissi e Scappini, dentro Muroni, Sodinha e Costantino.

70′ – Sodinha crossa da calcio piazzato, Spagnoli di testa manda la sfera vicino all’incrocio.

72′ – MODENA IN VANTAGGIO! Traversone di Sodinha, Ingegneri stacca più in alto di tutti e manda la sfera alle spalle di Puggioni: 2-1!

75′ – Doppio cambio per la Vis Pesaro: Marcheggiani per D’Eramo, Ngissah per Cannavò.

81′ – Termina i cambi mister Mignani: dentro Zaro e Varutti, escono Spagnoli e Mignanelli.

87′ – Ultimo cambio anche per mister Galderisi: dentro Lazzari per Pezzi.

90′ – Traversone di Lazzari, Varutti salva e mette in corner. Sul successivo calcio d’angolo, stacca Brignani, palla a lato di poco.

90′ – 5′ di recupero.

96′ – TRIS DEL MODENA! Punizione potente e precisa di Felipe Sodinha, palla in fondo al sacco e 3-1 che chiude il match!

96′ – FINALE DAL “BRAGLIA”! Il Modena batte 3-1 la Vis Pesaro.

Salvatore Fratello

Con due gol nella ripresa, il Modena stende il Gubbio e porta a casa i primi tre punti della stagione. Allo stadio “Barbetti” di Gubbio, i gialloblu superano gli umbri per 0-2 dopo un match convincente: a decidere sono le reti dei due attaccanti titolari, Spagnoli e Scappini, entrambe arrivate nel corso del secondo tempo.

Mister Michele Mignani schiera i suoi con un 4-3-1-2 in cui Gagno difende i pali, protetto dai centrali difensivi Ingegneri e Pergreffi, con Bearzotti e Mignanelli che agiscono come terzini; a centrocampo Davi e Castiglia affiancano Gerli, mentre Tulissi gioca alle spalle del tandem offensivo Spagnoli – Scappini. Pronti, via ed il Modena si fa vedere subito in avanti, con la conclusione ravvicinata di Mignanelli che termina ad un soffio dal palo. Attorno al quarto d’ora è Fabio Gerli ad ergersi a protagonista della contesa. Minuto 14, si libera di un avversario e calcia dalla distanza, mandando la sfera a sfiorare lo specchio. Due giri di lancette più tardi, il centrocampista gialloblu prova a concludere dal limite, trovando la pronta respinta di Cucchietti in corner. Al 26′ il Gubbio prova ad impensierire Gagno, con uno schema da punizione che si conclude con la sfera che attraversa tutto lo specchio della porta senza alcuna deviazione. Minuto 31, gli ospiti trovano il gol, con Scappini che calcia al volo e fulmina Cucchietti, ma il signor Garofalo, arbitro del match, annulla per off-side dell’attaccante ex-Reggiana. Non accade molto altro, si va a riposo sullo 0-0.

La partenza degli ospiti nella ripresa è fulminante e porta al gol del vantaggio dopo soli 3′ di gioco: lancio per Spagnoli, che è freddissimo davanti a Cucchietti e deposita in fondo al sacco. Gli umbri provano a rispondere immediatamente, con De Silvestro che impegna Gagno, bravo a respingere la conclusione. La parte centrale del secondo tempo è priva di grosse emozioni, con il Gubbio che prova a rimettere in piedi il match senza mai impensierire davvero Gagno e compagni, mentre il Modena che cerca l’opportunità per chiudere la contesa. Al 75′ Mignanelli mette al centro per Scappini, deviazione che termina non lontana dallo specchio. L’occasione per il raddoppio arriva un istante più tardi, con Tulissi che va via al diretto avversario, che lo stende all’interno dell’area di rigore. Per il signor Garofalo, arbitro del match, ci sono gli estremi per il penalty: dal dischetto va Scappini, che non esita e supera Cucchietti con uno scavetto preciso. L’ultima parte del match non regala altre emozioni, se non l’esordio di Prezioso, entrato al posto di Scappini, e gli ingressi in campo di Zaro e Stefanelli per Spagnoli e Mignanelli. Al termine dei 3′ di recupero arriva il triplice fischio, che sancisce il definitivo successo del Modena per 0-2: parte bene la stagione 2020/21 per mister Mignani ed i suoi ragazzi, che conquistano i primi tre punti e si lanciano con entusiasmo verso la sfida interna con la Vis Pesaro, in programma domenica 4 ottobre.

TABELLINO

GUBBIO: (4-3-3) Cucchietti; Formiconi, Ugge, Ferrini, Migliorelli; Megelaitis, Malaccari, Sainz-Maza (dall’87’ Ruggeri); Pasquato, De Silvestro, Pellegrini. A disp.: Zamarion, Giacometti, Ceppodomo, Gaia, Sorbelli, Elisei, Filippini, Munoz. All.: Torrente.

MODENA: (4-3-1-2) Gagno; Bearzotti, Ingegneri, Pergreffi, Mignanelli (dal 92′ Zaro); Davì, Gerli, Castiglia (dal 68′ Muroni); Tulissi; Spagnoli (dal 92′ Stefanelli), Scappini (dall’82’ Prezioso). A disp.: Narciso, Chiossi, Sodinha, Laurenti, Milesi, Abiuso, Costantino. All.: Mignani.

Arbitro: sig. Gino Garofalo di Torre del Greco.

Assistenti arbitrali: Francesco D’Apice e Michele Somma di Castellamare di Stabia.

MARCATORI: 48′ Spagnoli (M), 77′ Scappini rig. (M).

AMMONITI: Megelaitis, Formiconi, De Silvestro (G); Mignanelli, Castiglia, Spagnoli (M). – ANGOLI: 7-3 per il Gubbio. – RECUPERI: 0′ p.t.; 3′ s.t..

 

(fonte foto: Eleven Sports)

Salvatore Fratello

Ci mancano soltanto gli attaccanti, per il resto stiamo facendo un buon lavoro“. Intervenuto in conferenza, il d.s. del Modena, Luca Matteassi, ha chiarito la situazione relativa al mercato gialloblu: “Siamo alla ricerca di tre attaccanti, congeniali al modulo di mister Mignani, e cercheremo di averli tutti per la prima di campionato“.

Il d.s. Matteassi apre con una valutazione di quanto fatto finora: “Ci mancano soltanto gli attaccanti, per il resto stiamo facendo un buon lavoro. Abbiamo confermato Gagno, Tulissi, abbiamo due terzini destri, quattro centrali di difesa. Capisco la voglia di vedere gli attaccanti a Modena, mi dispiace piuttosto il fatto che mister Mignani non possa lavorare con la rosa al completo. Un voto al mercato fatto finora? Non voglio darmi voti,” – spiega – “ma sono orgoglioso di essere qua a Modena, so che è una piazza importante ed esigente, e sto lavorando per migliorare la rosa. Corazza? Di lui non posso parlare, non è un nostro giocatore, ma guadagna cifre che spendono squadre di Serie B medio-alta. Lo conosco molto bene, conosco i suoi pregi e i suoi difetti, so che ha avuto problemi di tenuta fisica in passato, poi è esploso con la Reggina, ma ormai ha firmato un contratto importante con l’Alessandria. Ferrario? Mi dispiace averlo salutato, umanamente un bravissimo ragazzo. Morosini? Ci interessava, ma con l’arrivo di Castiglia non è più tra i nostri obiettivi“.

Matteassi prosegue spiegando i piani del Modena per le prossime settimane di mercato: “Qualche movimento in uscita si farà, offerte importanti non ce ne sono ancora. Arriveranno tre attaccanti, uno più esperto per la categoria, gli altri seconde punte con grande qualità. Preferisco” – dice il d.s. – “avere tanti attaccanti che facciano ciascuno il proprio, che abbiano fame, piuttosto che una sola prima donna da 15 gol, che nel momento in cui ha problemi ti mette in difficoltà. È un mercato difficile, se non sono arrivati attaccanti finora la colpa è solo mia, ma i colpi migliori, tra cui chi esce dalla B, si fanno negli ultimi giorni, per cui ho un budget e delle idee, e sono sicuro che alla prima di campionato avremo tutti gli attaccanti che cerchiamo. I grandi nomi non mi interessano, mi interessano giocatori che siano importanti per il modulo del mister: la mia idea è prendere un giocatore esperto e due che siano bravi ad attaccare la profondità, perché sono fondamentali nel modulo di Mignani”.

 

(fonte foto: modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Il Modena FC ed il Comune di Bomporto uniti nel segno del settore giovanile. Annunciata stamani, in conferenza stampa, la collaborazione tra il club gialloblu e la cittadina della Bassa modenese, che ospiterà la Berretti e l’Under 16 per tutta la stagione 2020/21.

A presentare il progetto è Roberto Cesati, dg del Modena: “Ringraziamo l’Amministrazione comunale di Bomporto per la disponibilità e la collaborazione mostrata nei nostri confronti. Porteremo a Bomporto due compagini del nostro settore giovanile alle quali teniamo particolarmente: la Berretti, che da quest’anno sarebbe dovuta diventare Primavera 3, e l’Under 16, che giocheranno nello splendido impianto rinnovato. In questo modo” – aggiunge – “portiamo l’attenzione ad una zona come la Bassa, che negli anni è stata trascurata, oltre che ad una città come Bomporto, che ha dato i natali a calciatori fondamentali nella storia del Modena, come Alberto Braglia ed i fratelli Sentimenti”.

Prosegue Mauro Melotti, responsabile del settore giovanile gialloblu: “Rinnovo i ringraziamenti all’amministrazione comunale di Bomporto, ho avuto modo di visitare l’impianto dove Berretti e Under 16 . Vogliamo allargare i nostri orizzonti a parte dell’hinterland modenese, trascurato in questi anni, abbiamo tante affiliate importanti in zona, la società ci ha permesso di investire qualcosa in più sul settore giovanile, ed in un momento come questo vuol dire che il Modena crede fortemente nel settore giovanile. Speriamo di poter cominciare il più presto possibile”.

Tocca poi al sindaco di Bomporto, Angelo Giovannini: “Bisogna ringraziare il Modena per la scelta e la fiducia che ci hanno affidato e ci inorgoglisce. Sicuramente questa presenza porterà visibilità anche alle società sportive locali, poi siamo doppiamente soddisfatti perchè le giovanili potranno utilizzare lo stadio riqualificato, che verrà inoltre intitolato ai fratelli Sentimenti, che hanno fatto la storia del Modena. Stiamo valutando con grande interesse, inoltre, l’idea del museo dei calciatori bomportesi, che dovrebbe nascere proprio all’interno del nuovo stadio. Infine, siamo felici perchè ci sarà una collaborazione con l’associazione River e Baracca Beach che, oltre all’aspetto sportivo, cura qui in zona tante attività di volontariato, alle quali siamo molto legati”.

Mario Lugli, assessore allo sport del Comune di Bomporto: “Come detto dal sindaco, importante è il ricordo dei calciatori bomportesi, ma io ricordo anche la collaborazione tra il Modena e Bomporto attiva negli anni ’90, con tanti giovani calciatori a fare la trafila nel settore giovanile e poi avere la possibilità di giocare in prima squadra. Il Modena l’abbiamo nel cuore, speriamo che questo sia soltanto l’inizio di una collaborazione importante che vada avanti a lungo”.

Chiude Luca Cassani, Atletic River Baracca Beach: “Questa collaborazione con il Modena ci inorgoglisce molto, abbiamo spinto per intitolare lo stadio ai fratelli Sentimenti, e speriamo di consolidare con questo progetto la collaborazione con il Modena. Abbiamo tredici squadre nel settore giovanile, speriamo possano prendere ispirazione dai ragazzi che fanno parte delle varie compagini delle giovanili del Modena. Puntiamo a fare una prima squadra con il massimo dei giocatori usciti dal nostro settore giovanile, siamo nati nel 2015 ed abbiamo ancora bisogno di qualche tempo, ma abbiamo le carte in regola per raggiungere l’obiettivo di avere una squadra nei dilettanti, fatta dai nostri ragazzi”.

 

(fonte foto: modenacalcio.com)

Salvatore Fratello

Si chiude la fase intergirone dei playoff di Lega Pro, il Carpi conosce il proprio destino. Cinque le squadre che ieri sera si sono qualificate alla fase nazionale del mini-torneo che porterà un club in B: si tratta di Padova, Novara, Potenza, Ternana ed Alessandria; quest’ultima, dopo il sorteggio di stamane, sarà la prima rivale dei biancorossi.

Decisamente più ricca di gol, la seconda fase intergirone ha visto ridursi ulteriormente il numero di pretendenti all’ultimo posto disponibile nel campionato di Serie B 2020/21, determinando le ultime cinque partecipanti alla fase nazionale. Oltre al Novara, già qualificato in virtù della rinuncia del Pontedera, a passare il turno sono state infatti l’Alessandria, vincente per 3-2 sul Siena, la Triestina, che ha superato per 0-1 il Sudtirol, il Padova, avanti grazie all’1-0 sulla Feralpisalò, la Ternana ed il Potenza, queste ultime qualificatesi grazie ai due pareggi  interni (entrambi per 1-1) rispettivamente contro Catania e Catanzaro.

Ai sei club qualificati, nel sorteggio effettuato questa mattina, si sono aggiunte le tre terze classificate della regular season (Renate, Carpi e Monopoli) e la vincente della Coppa Italia Lega Pro, la Juventus U23. I biancorossi di mister Riolfo sfideranno, come detto l’Alessandria: match in programma al “Cabassi” il prossimo 9 luglio (ore 20:30).

Di seguito il programma definitivo della prima fase nazionale (9 luglio):

Carpi – Alessandria

Juventus U23 – Padova

Monopoli – Ternana

Potenza – Triestina

Renate – Novara

 

(fonte foto: bariviva.it)

 

Salvatore Fratello